STORIA DEI CAVALIERI D’ORVAL

I SOSSONS D’ORVAULX – Florenville (B) e L’AMABASCIATA ITALIANA DEI SOSSONS D’ORVAULX – Ponte San Pietro (Bg)

Per far conoscere la storia e la spiritualità dell’Abbazia-Birrificio N.D. d’ORVAL, nel febbraio
1977 un gruppo di dodici amici di Florenville decidono di costituire, sotto il patrocinio della
Pro-Loco del paese una associazione di Zytho-gastronomia all’Orval e altri  prodotti regionali e
monastici, una Associazione
senza scopo di lucro, con sede nel locale storico del monastero “Ange Gardien” situato di fronte
all’Abbazia.

Robert Allard, Jean Marie Syndic, Georges Theodore, Julien de Remanot, Maurice e Jacques
Lavigne sono alcuni dei soci fondatori.
L’Associazione chiamata “Les Sossons d’Orvaulx” ha come obbiettivo principale la difesa della
tradizione della gastronomia dei Paesi della “Gaume” con particolare cura verso la birra, il pane e
il formaggio dell’Abbazia Trappista di Orval.

Il motto dell’Associazione è: FATE SEMPRE DEL BENE ATTORNO A VOI , CON IL CUORE E L’AMICIZIA.

Un altra finalità è quello di contribuire annualmente all’allestimento di manifestazioni e di opere
caritatevoli, mediante eventi in varie provincie della regione Vallonia.

Ogni due anni, presso l’Abbazia, si svolge la cerimonia delle donozioni raccolte dalla confraternita
per enti di beneficenza che viene organizzata insieme alla presenza dei Monaci Trappisti.

La Confraternita è strutturata in modo tale che il suo funzionamento è garantito da un
Gran Consiglio Direttivo formato da Cavalieri Togati. Ogni anno, l’ultimo week end di Aprile
viene organizzato il Gran Capitolo dove vengono intronizaati dei Cavalieri medagliati “Epitogè”
dei Cavalieri Medagliati Ordinari ed  infine i Cavalieri AD HONOREM.

In questi anni in Belgio e in tutta Europa sono stati intronizzati altre 8.000 Cavalieri dell’Abbazia-
Birreria .N.D. d’Orval chiamati SOSSONS D’ORVAULX.
Dal 2014 la Confraternita SOSSONS D’ORVAULX ha aperto una loro Ambasciata in Italia, grazie
alla colaborazione dell’Ambasciatore delle birre Belghe in Italia, Cesare Assolari a
Ponte San Pietro in provincia di Bergamo.

aisdo

L’Ambasciata Italiana Confrerie Sossons d’Orvaulx, contrassegnata dall’acronimo  AISDO è stata fondata per iniziativa e volontà di Cesare Assolari in collaborazione con alcuni amici del gruppo “Bekgian Beer Gourmet & Zytholoog”, a seguito di accordi convenuti con il Gran Maestro e il Gran Consiglio Direttivo della Confrerie Sossons d’Orvaulx di Florenville, in Belgio. Nel 2014, dopo anni di militanza nei Sossons d’Orvaulx, Cesare Assolari viene togato davanti all’assemblea capitolare e gli viene conferito l’incarico di fondare una loro Ambasciata in Italia.

L’Ambasciata è organizzata in forma di Associazione senza fine di lucro e non formalmente riconosciuta. L’AISDO è indipendente da ogni movimento politico e confessionale ed è finalizzata a promuovere la storia e la cultura monastica e brassicola con la “zytho-gastronomia” della zona della “Gaume” situata nella regione della Vallonia Belga, con particolare attenzione alla birra e i prodotti dell’Abbazia Trappista N.D. D’Orval.

La sede legale dell’Associazione si trova a Ponte San Pietro (Bg), mentre la sede  operativa è situata presso la società 4R Group Srl. A Torre de’ Roveri (Bg).

L’AISDO è composta dal Gran Maestro Ambasciatore, che presiede il Consiglio Direttivo d’Ambasciata, formato da Cavalieri Togati, Cavalieri Medagliati/Ordinari e da Cavalieri “Ad Honorem”.

Tra i Cavalieri Medagliati ci possono essere dei proprietari di locali di ristorazione  con la passione per la “Zytho-gastronomia”, consistente nello sviluppo della gastronomia italiana con l’utilizzo della birra belga.

Per il conseguimento delle sua finalità statutarie, l’AISDO promuove e organizza, nell’arco dell’anno, eventi e manifestazioni culturali che vanno dalla lezione “Orvalijs”, durante la quale si viene aggiornati sull’evoluzione “brassicola” della Brasserie d’Orval, alle degustazioni di birra, in modo “verticale”, di varie  produzioni, alle serate a tema con la “ztyho-gastronomia”. Non mancano, in quest’opera formativa e divulgativa, i viaggi in Belgio per il Gran Capitolo S.D.O.  e la visita al monastero d’Orval, per assaporare dei momenti di meditazione in comunione con i monaci dell’Abbazia, seguita da un sopralluogo alla Brasserie d’Orval. Momenti importanti sono anche i viaggi alla scoperta delle origini dell’Abbazia-Birrificio N.D.d’ Orval e gli incontri di convivialità.

Il Gran Capitolo annuale AISDO, che si tiene tra settembre e ottobre di ogni anno, viene considerato un appuntamento importante per ogni Cavaliere, sia perché è durante il Capitolo che si intronizzano i nuovi Cavalieri d’Orval italiani sia perché in quell’occasione si possono approfondire i fraterni vincoli di amicizia che legano da sempre i due Paesi. A completamento delle iniziative c’è poi, in prossimità delle festività natalizie, un incontro tra i soci per uno scambio dei tradizionali auguri e per la consegna della Newsletter AISDO, aggiornata con gli eventi vissuti  dell’Associazione durante l’anno e con notizie che riguardano i soci. A completamento dell’informazione è stata inserita nella Newsletter anche una ricostruzione letteraria, redatta a puntate, della storia dell’Abbazia di Orval, che è stata protagonista di molta parte delle vicende europee durante un millennio.